D’oppio.

Cliente: … il preventivo è approvato e anche lo storyboard del video.

Io: Molto bene, allora procediamo con la realizzazione della grafica animata.

Cliente: Sì, ma occorre aggiungere delle altre scene. Ora sono cinque ma ne occorrono almeno dodici per spiegare tutte le caratteristiche del nostro servizio!

Io: La durata raddoppierà… e anche il lavoro di animazione. Il preventivo prevedeva un minuto e mezzo di animazione e ne occorreranno almeno tre. Dovremo rivedere i costi: non raddoppieranno ma aumenteranno di sicuro.

Cliente: Non è accettabile, il prezzo deve essere lo stesso. Mica vi ho chiesto di fare due video!

Un lungo contributo di Luke, che Ama il web non ricambiato. E, come molti, pensa erroneamente che i costi aumentino ad aumentare della durata dei video. Ad esempio il Signore degli Anelli sarebbe costato un terzo se non lo avessero diviso in tre film.

Soluzioni di cromo e argento.

Due anni, in fase di progettazione di un sito di streaming.

Capo: .. è finalmente arrivata la mail del cliente con il player video per il web da utilizzare: vogliono Silverlight.

Io: Ok, ma sono consapevoli che il sito non sarà fruibile da Chrome? Hanno dismesso il supporto per Silverlight tempo fa…

Capo: Fammi controllare… Hai ragione, avverto subito il Cliente…

Dopo qualche giorno…

Capo: Abbiamo sistemato la questione del player con il Cliente: si procede con Silverlight…

Io: Ah… quindi rinunciano a Chrome?

Capo: No, affatto! Non ci avevamo pensato prima ma una soluzione c’è: su Chrome basterà fare in modo che cliccando su play si apra una finestra di Internet Explorer con dentro il video…

Un video contributo di Leo, che Ama il web non ricambiato. Ed è cosciente che tra Capo e Cliente si crea una chimica che porta a soluzioni impensabili.

Willy Wonka e la fabbrica di cioccolatai.

Vengo contattato da un Head Hunter in cerca di un informatico da convincere…

Head Hunter: Uhm… e quindi questa sarebbe la tua tariffa giornaliera?

Io: Sì, a dire il vero sono stato anche basso di solito chiedo anche di più…

Head Hunter: Guarda, non se ne parla proprio, possiamo fare al massimo la metà di quella cifra.

Io: …

Head Hunter: Conta che questo lavoro sarà un biglietto da visita dorato per entrare nel mondo del lavoro.

Io: Sinceramente: faccio questo lavoro da quattordici anni… e pure con un certo successo…

Head Hunter: Un biglietto dorato, ti dico!

Un dorato contributo di Dimitri, che Ama il web non ricambiato. E nonostante lavori già da molto tempo vuole perdere l’occasione di entrare nel mondo del lavoro con in un mano un biglietto dorato offerto direttamente da Willy Wonka.

Magari sì.

Cliente: … quindi quello che mi stai mostrando è già il sito finito?

Io: Sì, dobbiamo solo sistemare alcuni piccoli problemi di visualizzazione su Internet Explorer…

Cliente: A me sembra tutto corretto.

Io: Sì, su Chrome è già a posto e testato…

Cliente: Magari dico una stronzata ma visto che va così bene, non possiamo integrare direttamente il Chrome nel nostro sito?

Un cromato contributo di Lorenzo, che Ama il web non ricambiato. E come ha voluto precisare, il Cliente pur nel suo colpo di genio, denota una straordinaria umiltà e coscienza di sé che non è affatto comune.

Mi ha detto mio cuggino…

Centro assistenza ufficiale per smartphone di una famosa marca.

Cliente: … questo è il telefono nuovo, questo è quello vecchio e qui ci sono le due chiavette USB…

Io: Uh?

Cliente: Dunque: mio cugino, che fa l’informatico, mi ha trovato una pratica soluzione per cancellare le foto da questo telefono nuovo. Perciò lei che è molto gentile dovrebbe fare così, ora le spiego…

Io: Ehm, mi dica…

Cliente: Mi sono scritto i passaggi: prende il telefono nuovo. Sposta le foto su una chiavetta USB. Mette le foto che sono nella chiavetta nel vecchio telefono, mi dà il vecchio telefono così cancello le foto. Una volta fatto: prende il vecchio telefono e mette le poche foto rimaste in un’altra chiavetta USB e le foto della seconda chiavetta le rimette dentro il telefono nuovo. Ha capito?

Io:  Mmm… Ma… se deve semplicemente cancellare le foto, perché non lo fa direttamente da quello nuovo?

Cliente: Ma perché, secondo lei si può? Io so farlo solo nel vecchio telefono. Sa, è mio cugino l’esperto…

Un elaborato contributo di Phil, che Ama il web non ricambiato. E pensa di saperne di più del cugino del Cliente che fa l’informatico e ha fatto questo e quello, suo cuggino lo protegge perché chiama suo cuggino. Anzi: Cliente chiama a suo cuggino (EelST dixit).

Ppt://

Vicina di casa: Ti prego, ho bisogno di una mano per fare una presentazione PowerPoint? Mi aiuteresti?

Io: Va bene, ma guarda che con PowerPoint non sono proprio un genio…

Vicina: Ma figurati! Non ti preoccupare, andrai benissimo. È il tuo lavoro!

Io: Uh? Dai, vediamo questa presentazione…

Vicina: (indicando un sito realizzato dalla mia agenzia) Ecco, stavo guardando questo… dunque anche io vorrei mettere questi bottoni… e poi fare il menù simile a questo…

Io: …ma questo è un sito… non c’entra PowerPoint!

Vicina: Come? Non sono la stessa cosa?

Io: Ma no!

Vicina: Davvero? Ero convinta i siti fossero presentazioni fatte in PowerPoint!

Un convinto contributo di Gianna, che Ama il web non ricambiata. E ama anche PowerPoint, tanto sono la stessa cosa. Forse l’unica differenza è che in PowerPoint le transizioni di pagina sono molto più fighe. Soprattutto quella a quadrati che girano.

So’ regazzini.

Cliente: … ho visto la proposta per il nostro sito…

Io: Bene. Ovviamente il sito sarà responsive, vale a dire che sarà perfettamente visibile sia da computer che da smartphone.

Cliente: Ah! No, no. Da smartphone no! La nostra clientela non è mica composta da ragazzini!

 

Un giovanile contributo di Elena, che Ama il web non ricambiata. E pretende di fare un sito responsive, di quelle robe fatte per lassà giocà i regazzini.  I regazzini? Eddaje no.

Ignoranza seriale.

Cliente: Buongiorno, ho il pc che non va. Di nuovo. E devo spedire delle fatture urgentissime!

Io: Quale problema riscontra, di preciso?

Cliente: Che non va! Quello è il problema!

Io: Certo, ma intendevo: non si accende, non si connette a Internet, non le apre le fatture…

Cliente: Oooooohhhhhh! Ma adesso non è che mi farà mica tutte le domande della volta scorsa, che perdiamo un’altra mezz’ora? È lo stesso identico problema della volta scorsa!

Io: Sa, noi gestiamo molte aziende e ciascuna ha diversi pc in assistenza… facciamo così: se mi dice il numero seriale del computer controllo direttamente dalla sua anagrafica quale problema aveva avuto la volta scorsa e lo risolviamo… va bene?

Cliente: Ecco, alé! Ricominciamo con i controlli qui e i controlli lì e facciamo notte! Ma non potete parlarvi fra voi tecnici? Magari il collega che mi ha seguito la volta scorsa è seduto accanto a lei!

Un impaziente contributo di Francesco, che Ama il web non ricambiato. Ma non sa capire come sistemare un pc con il chiaro problema “che non va” e non vuol nemmeno chiedere al solito Collega che sa tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: