Archivi categoria: Tanti Utonti.

Pronto a tutto.

Utente: Pronto? Senta, io sono iscritta a Facebook e da quando avete cambiato le impostazioni per la copertina non ci capisco più niente…

Io: Mi scusi, non la seguo… Signora, lei è nostra cliente?

Utente: Beh, io sono iscritta a Facebook e ho letto la vostra “guida”, quindi dicevo…

Io: Guida? Ah, forse ho capito. Lei si riferisce al post in cui parlavamo della copertina di Facebook…

Utente: Esatto…

Io: Mi spiace signora, era un articolo sul blog della nostra agenzia, noi non siamo il servizio clienti di Facebook!

Utente: Ma allora il numero di telefono sul sito a cosa serve?

Un valido contributo di Viola che Ama il web, non ricambiata. E non considera che se scrive un post in cui parla di Facebook è facile che una Utente poi pensi che lei sia Facebook. Una volta a me capitò, dopo aver scritto un post su PayPal, di ricevere dei pagamenti inaspettati sul mio conto.

Prese per il Coulomb.

Cliente: Guarda qui, non mi funziona internet!

Io: Fammi vedere… Per forza! Il router é stato spento…

Cliente: Eh, mi serviva la presa e l’ho staccato io… Ma scusa, non c’è il wireless qui?

Io: Appunto: il wireless. Per il powerless ci stiamo ancora organizzando.

Un elettrizzante contributo di Fabio che Ama il web, non ricambiato. E si serve ancora di vetuste tecnologie alimentate con primitive forme di energia tramite banali collegamenti di materiali conduttivi.

Disordine mentale.

Utente: Il vostro server di posta ha dei problemi…

Io: (preoccupato) In che senso? Che genere di problemi?

Utenti: I mail sono in disordine.

Io: In disordine? Uhm… Hai provato a cliccare sulla scritta “ordina per data”?

Utente: Oh, ora sono in ordine! Mi spieghi perché si erano messi in disordine da soli?

Un ordinato contributo di meschinetto che Ama il web, non ricambiato. E si diverte a scompigliare tutti i mail dei suoi Utenti. I mail. Non so se mi spiego, nel 2014, i mail. I mail. I.

ジャバ.

Cliente: Presto presto… venga per favore, sono bloccato, mi si è installato un virus giapponese…

Io: Giapponese?

Cliente: Sì, si chiama Java e continua a chiedermi di installarlo…

Un virale suggerimento di Teju che Ama il web, non ricambiato. E sa come sconfiggere i temibili virus giapponesi che, con la tradizionale gentilezza nipponica, chiedono sempre il permesso prima di installarsi. Per approfondimenti: ジャバ

Se telefonando.

Utente: Salve, mi piacerebbe sapere come la sua app possa avere tutte queste informazioni!

Io: Il tutto avviene con delle chiamate verso un server.

Utente: Ah, quindi mi sta dicendo che ogni volta lei fa una telefonata e un solerte impiegato le dice tutte queste informazioni che riferite poi all’utente?

Un solerte contributo di Vinz che Ama il web, non ricambiato. E maledice il giorno in cui ha messo su store la sua app: da allora passa la vita al telefono con un solerte impiegato per poter riferire ai suoi utenti.

Ben sistemati.

Cliente: Non riesco a configurare il dispositivo…

Io: Non ti preoccupare, ti aiuto io. Quale sistema operativo usi?

Cliente: Io? Uso Facebook!

Un sociale contributo di Federico che Ama il web, non ricambiato. E ha Clienti che usano Facebook come sistema operativo e Twitter come antivirus.

Il vecchio e la montagna.

Cliente: …come posso fare?

Io: Vada su Google e poi…

Cliente: No, non posso! Questi computer sono vecchi, non hanno Google. Solo Yahoo.

Un vecchio contributo di Lello Vitello che Ama il web, non ricambiato. E pensa che tutti posseggano computer con Google, quando tanti hanno ancora pc con Lycos.

Sicuro?

Utente: È possibile pagare in contrassegno? Mi pare più sicuro.

Io: Mi spiace ma non lo accettiamo più dopo alcune esperienze negative. Ha tutti i nostri riferimenti, le confermo che siamo un’azienda molto affidabile…

Utente: Ah… Ho capito… Ascolti ma se le dessi il numero della carta di credito?

Io: Beh…

Utente: Ma le darei anche la data di scadenza, i codici e le password. Così può farmelo lei il pagamento?

Io: Guardi, va bene che siamo affidabili, ma non esageriamo!

Un contributo di TheVal che Ama il web, non ricambiato. Ed è talmente affidabile che gli Utenti gli forniscono i dati delle proprie carte di credito. Ovviamente dopo avergli intestato alcuni appartamenti e averlo designato come loro unico erede.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: