Archivi categoria: Lobottimizzati.

Il maligno.

Cliente: Non ho capito che problema c’è…

Io: Ci siamo accorti che da due giorni è stato rimosso il codice di Analytics dal vostro sito. Non possiamo monitorare le visite.

Cliente: Il codice di Analytics sarebbe quel javascript con dentro quel numero UA-1234… eccetera?

Io: Sì…

Cliente: Beh, grazie che l’ho rimosso! Non lo sai che quel tipo di codice è maligno e permette agli hacker di entrare nel sito? Trova un altro sistema di monitorare le visite!

Un gentile contributo di Marco P. che Ama il web, non ricambiato. E pretende che i suoi Clienti adottino dei codici maligni, a tratti diabolici.

Non c’è inganno.

Cliente: Senta, ma invece del vostro servizio SEO…. se lei venisse qui da noi e in un paio di ore ci spiega un po’ di trucchetti?

Io: Va bene, ma il coniglio e il cilindro ce li mettete voi?

Primissimi.

Cliente: …questo è il nostro sito.

Io: Ed è ben posizionato nei motori di ricerca?

Cliente: Certo, siamo primi su google!

Io: Fantastico! E per quali parole chiave comparite?

Cliente: Beh, se lei scrive il nostro nome su google siamo primi… Ma che domande fa, scusi?

Io: In effetti che domande faccio!?

Un valido suggerimento di OnOff Communication che Ama il web, non ricambiato. E fa sempre delle domande che levati.

Google dalla A alla Z.

Cliente: E quindi modificherete il sito?

Io: Esatto, valuteremo modifiche che influenzino i risultati organici di Google per salire nelle posizioni…

Cliente: … mi scusi, ma i risultati di Google non sono in ordine alfabetico?

Un generoso contributo di A.A. che Ama il web, non ricambiato. E scala le SERP con title che iniziano per A.

Rimini Rimini

Cliente: Il sito che avete pubblicato ieri non va bene!

Io: In che senso?

Cliente: (alterato) Dai, forza, apri Google e digita “Hotel Rimini”

Io: E ora?

Cliente: Ora? Perché non siamo al primo posto? Pretendo che li chiami immediatamente, altrimenti non vi pago!

Un generoso contributo di Spaziale che Ama il web, non ricambiato. E non vuol chiamare nemmeno Google per convincerli.

Sì, maestade.

Cliente: Avete definito la campagna Adwords con la parola chiave che vi chiedevamo?

Io: Certamente, ma come temevamo nessuno usa quel termine…

Cliente: Ma infatti ci serve essere visibili nella ricerca solo per compiacere al nostro capo! È l’unico al mondo che userebbe quella parola…

Io: Una volta non si usava regalare dei sigari per compiacere i capi?

Costi quel che costi.

Cliente: …e ora per avere il sito nella prima pagina di Google come si fa?

Io: Per questo è necessario un lavoro specifico a parte, mirato per il suo sito e il suo target. Le posso preparare un preventivo..

Cliente: Come come? Cioè, mi faccia capire: lei si fa pagare per qualunque cosa faccia?

Io: …mi faccia capire, nel suo ristorante la bistecca me la regala perché prima le ho ordinato un risotto?!

Un valido suggerimento di Heidi, che Ama il web, non ricambiata. E si fa pure pagare per ogni differente lavoro!

A qualcuno piaccion calde.

Cliente: …dovremmo comparire più spesso nei motori di richiesta!

Io: Nei motori di richiesta. Intende comparire come risultato di ricerca per determinate keyword?

Cliente: Sì, sì assolutamente, ma solo con le nostre parole calde!

Io: Solamente con le parole calde, prendo nota.

Un valido contributo di Maurizio (Promobit), che Ama il web, non ricambiato. Con le sue belle parole calde.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: