30 anni e non sentirli, cara Internet.

30 anni e non sentirli, Internet Day in Italia.

30 anni e non sentirli, Internet Day in Italia.

Buon compleanno italiano, Internet.

In questo giorno in cui in molti si ricordano di te e ti esaltano a gran voce, a me spetta un compito ingrato. Ma per l’amore che porto verso il Web – che non è la stessa cosa, sia ben chiaro, ma la parentela è stretta (lo dico per i giornalisti presenti in sala e per i confusi festeggianti dell’ultim’ora) – è un compito che assolvo volentieri.

Bene, oh Internet, i tuoi 30 anni, altrove, li hai già compiuti da un pezzo. Legittimamente  penserai che in fin dei conti qui o in altri posti 30 anni son sempre 30 anni. Ecco, mi spiace. 30 anni qui, in Italia, sono un poco diversi da 30 anni compiuti oltreoceano o in altri paesi del nostro vecchio continente.

A 30 anni qui in Italia sei ancora giovane, fiorente, pieno di vitalità. Sei considerato pieno di energie e di cose da dare e da fare. Il che è un bene, perché a 30 anni si ha un potenziale ancora tutto da esplorare e approfondire.

È che qui, non sempre ma spesso, essere trentenni significa che in realtà tutti si prodigheranno per esaltare la tua giovinezza e freschezza pur di non doverti riconoscere una maturata esperienza. In poche parole: sei un giovanissimo adulto, un post-adolescente, un bamboccione troppo cresciuto. Uno a credito limitato. Ci vorranno ancora dieci o quindici anni. Allora sarai finalmente considerato un adulto, sebbene giovane, ma di qualche esperienza. Per la piena maturità avrai ancora tempo, non ti preoccupare.

Ai trenta sei uno che, sempre ammesso che tu abbia avuto voglia e/o necessità di procurarti di che mangiare in autonomia, verrà visto come un “giovane imprenditore”, un “giovane impiegato”, un “giovane manager”, un “giovane politico”, un “giovane professionista”, un “giovane genitore”. Per carità, con  una università pensata perché difficilmente tu possa lavorare nel contempo, un accesso al credito limitato (bancario ma anche inteso come fiducia), un contesto lavorativo ingessato e statico, un sistema paese polveroso e burocratizzato, é già un merito non essere solo un “giovane e basta”. Ma se ti sarai dato da fare, quel “giovane” non indicherà una esperienza già presente e “in progress”: diventerà segnale di una fiducia non ancora meritata, tutta da conquistare e pretendere. Colpa dei giovani che non si danno da fare? Colpa dei vecchi che non fanno spazio? O colpa di quelli di mezza età che stanno in mezzo? Non importa. E non voglio intristirti nel giorno del tuo compleanno.

Ma come ogni trentenne italiano sappi che dovrai darti ancora molto da fare per dimostrare e veder riconosciuto il tuo valore e il tuo potenziale già in atto.

Non temere: adesso che stai finalmente “diventando grande” in molti cominciano ad accorgersi di quanto conti e quanto tu valga. Tutti gli italiani (giovani e meno giovani) che anche grazie a te lavorano, inventano, producono, danno da lavorare ad altri conoscono il tuo grande valore già da molto tempo. Io, noi che abbiamo lavori dai nomi strani, che abbiamo aperto agenzie e aziende, fondato studi e avviato startup, che con Internet portiamo a casa la pagnotta, noi tutti ti siamo debitori. Molti da quando avevi ancora venti anni e qualcuno anche dalla tua prima adolescenza.

E come te, in questo paese, ci siamo spesso sentiti ancora troppo “giovani” e non degni di fiducia adeguata mentre ci dicevano che pure tu, Internet, eri troppo “giovane” per essere credibile, importante, rivoluzionaria, fonte di opportunità e di lavoro. Per questo il nostro augurio è che questi tuoi trent’anni tu li senta e li senta tutti.

Un caro abbraccio, stammi bene.

P.S. qui ci sono tutta una serie di Amoilweb che ti riguardano, se vuoi farti due risate. In particolare a me piace questo: Ci scusiamo per il disagio.

Contrassegnato da tag ,

9 thoughts on “30 anni e non sentirli, cara Internet.

  1. 20claire15 scrive:

    ma internet e’ femmina??????
    e il web e’ maschio???????
    buon compleanno, internet! 🙂
    tu mi hai dato il senso di un mondo unito!
    (un po’ piu’ tardi della tua nascita: 1990, matricola di Fisica, terminali Vax dell’universita’ di padova, prime chat con gli USA!)

  2. Warp9 scrive:

    Web però è rete come Net.

    • amoilweb scrive:

      Vero. Ma ora se mi metto a cambiare tutto in “Amolaweb” facciamo notte. Suggerirei di accettare come convenzione Web al maschile. Dopo chiamo la Crusca.

    • 20claire15 scrive:

      Hey Warp9 guarda che gia’ da ora per noi femminucce Amoilweb porta a interpretazioni fantasiose… 😀

      Comunque, dottor Amoilweb, il suo post sui trentenni mi ha messo tristezza

      Posso testimoniare che appena vai all’estero da ‘giovane’ ti senti improvvisamente ‘vecchio’ (il mio capo ha 10 anni meno di me ed e’ – appunto – mio ‘section leader’, a casa non mi fanno manco coordinare un progetto temporaneo di 3 persone, che’ ci vuole un ‘senior’ :O )

      Ma purtroppo comincia gia’ prima: quand’ero all’Uni sono andata a fare uno stage a Parigi ed ero sconvolta da quello che “pretendevano” ch’io facessi, o mi “lasciavano” fare! in Italia al quart’anno di Uni sei “uno studente”, in Francia sei uno che ha studiato, sa fare certe cose e quelle le puo’ fare da solo!!!
      (e si: certi stage – non il mio purtroppo – erano pagati! mentre angora eri studente! ORRORE! vergogna!)

      • amoilweb scrive:

        Ma no, niente tristezza! Se mai orgoglio…
        Sii orgogliosa come lo sono (stato) io a 30 anni…
        PS. Sorvolerei sulle fantasiose interpretazioni…

  3. Faroweb scrive:

    E chi è che non ama internet!

  4. Nessuno scrive:

    Tremate, tremate l’era di Skynet ( https://it.wikipedia.org/wiki/Skynet ) sta per arrivare!

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: