Scrinsciò.

Cliente: Il sito mi dà un errore!

Io: Ci può mandare una immagine del suo schermo via email?

Dopo mezz’ora…

Cliente: Le ho mandato la email… scusi, c’è voluto un po’ ma ho dovuto trovare una macchina digitale per farle la foto… ha già ricevuto?

Io: Ehm… sì, proprio ora… L’unica cosa è che ci serviva l’immagine di quello che si vede nello schermo… non la foto del retro del suo monitor…

Un pretenzioso contributo di Simone che Ama il web, non ricambiato. E ha questo difetto di non accontentarsi mai: un Cliente si impegna, si attrezza, si prodiga e lui non è comunque soddisfatto.

11 thoughts on “Scrinsciò.

  1. Giuliano Riccio scrive:

    Istruzioni insufficienti… a seguire ha mandato la foto del monitor smontato

  2. ocramot scrive:

    Beh, anche da quella foto, si possono capire le cause di alcuni malfunzionamenti.

    Per esempio, la spina è attaccata? 😀

  3. Leonardo Buscemi scrive:

    Sito non retro-compatibile!

  4. Federico scrive:

    a me quando le mandano per mail, fanno così:
    Tasto STAMP, poi incollano su Word (???)
    Stampano il documento di Word su carta
    Passano il foglio di carta allo scanner per fare un PDF
    Mi allegano il PDF

    Semplice, no?

  5. Leonick scrive:

    Wow, finalmente un sito fronte-retro! >D

  6. Date un nobel a questo genio!

  7. Nessuno scrive:

    Con tutti ‘sti esempi sul livello di conoscenza dei mezzi informatici/multimediali di certe persone del mondo del lavoro,un dubbio mi sta venendo: ma del personale informato/compentente ce l’hanno? Se si complicano la vita perchè nn sanno fare un screenshot, o per un qualsiasi faial che capita, come si regolano per il normale iter in ufficio? Perdono tanto tempo in pratiche bizantine, per cose da nulla? Ma sul terminale/pc premono solo e sempre enter senza senno di quello che fanno? Pensano che windows faccia tutto da solo perchè l’hanno pagato caro, e quindi anche un bambino lo può usare? Per colpa della crisi fanno economia dell’intelligenza e buon senso, e le sostuiscono con l’ignoranza e l’arroganza dato che sono quasi gratis(l’unica cose che i cinesi nn possono copiare e produrre a basso prezzo)? Mi chiedo come fanno andare avanti, se nn conosco nemmeno le basi degli strumenti che usano? Però lo sanno usare il pc per sparare ca***te sui social, o caricare su YT ot similia le menate fatte con lo smart, e il massimo l’hanno nel guardarsi i porno; adesso ho capito perchè l’Italia è il paese dei tanti santi: solo 365 nn bastano. A proposito ma voi informatici ce l’avete un santo protettore, o vi dovete accontare dell’antivirus, o vi state attrezzando cercando di convertire in formato digitale(il vettoriale suppongo) il primo hacker ellenico pentito che vi capita tra le mani, poi dopo averlo “scannato”, aspettate che il buon Dio con un “donovan” se lo porti in paradiso?

    • amoilweb scrive:

      Grazie per le pluricitazioni, segno di grande fedeltà a questo blog. È sempre in ambito di fede confermo: il santo patrono della rete c’é ed é Sant’Isidoro di Siviglia (creatore della prima enciclopedia) a cui volendo si aggiungono Santa Chiara d’Assisi, patrona delle telecomunicazioni, e Santa Veronica, patrona degli informatici (colei che raccolse miracolosamente l’immagine di Cristo sul velo, segno che gli informatici riescono comunque a raggiungere risultati impossibili).

  8. ElebBlog scrive:

    no….non ci posso credere…..

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: