Non pensavo.

Cliente: Buongiorno, ha in mente il sito che ci avete fatto?

Io: Sì, certo, è un sito vetrina…

Cliente: Ecco, vorrei aggiungere la sezione “usato” in cui inserire l’elenco dei prodotti usati che vendiamo, con foto, descrizione e prezzo.

Io: Ok, nessun problema: si deve sviluppare nel pannello di amministrazione questa funzionalità e pensare ad un layout per il backend. Preventiviamo un costo di circa 300 euro…

Cliente: Cavoli! Non pensavo che venisse a costare così tanto un pulsante, anzi dico le la verità: proprio non pensavo venisse a costare…

Un esoso contributo di pisolinux che Ama il web, non ricambiato. E sbaglia a chiedere dei soldi per un pulsante ai suoi Clienti. È solo se li vogliono funzionanti che devono pagare.

18 thoughts on “Non pensavo.

  1. E3boss ha detto:

    Questo conferma semplicemente che la gente NON sa di cosa parla ma pretende di saperlo.

  2. netteech ha detto:

    Cogito ergo sum… Non cogito ergo sum cliente…

  3. Sabri ha detto:

    Sono questi articoli che mi fanno sentire a casa qui :’-)

  4. alfredopacino ha detto:

    il commento sotto il dialogo è esattamente ciò che avrei risposto: “ma infatti il pulsante glielo faccio gratis, è quello che deve fare che costa”

  5. Gabriele Delfino ha detto:

    Solo io trovo scandaloso con una sezione di backend per l’amministrazione dei contenuti del sito venga solo 300 euro?

  6. Do ha detto:

    beh… questa è opinabile… cosa voleva il cliente? se per esempio il sito utilizza un sistema di categorizzazione con etichette tipo google si tratta di una parametrizzazione.
    Viceversa potrebbe essere una modifica strutturale.
    Con 300 euro mi sembra che ci si orientasse verso una parametrizzazione più piccolo layout, 3 gg di lavoro in tutto. In questi casi è meglio dare un tot di giornate comprese all’anno, il cliente di solito preferisce pagare un po’ di più come canone e avere a disposizione delle giornate per piccoli tuning.

    • amoilweb ha detto:

      Premesso che non metto quasi mai le cifre nei post, perché mi pare piuttosto fuorviante, mi limito a stupirmi per i 100 euro al giorno… E comunque mi pare ovvio che il Cliente voleva un sistema di gestione di contenuti con un suo backend apposito…

      • Do ha detto:

        A seconda del contesto 100 euro al giorno possono essere tanti o pochi, dipende dalla dimensione dell’azienda.

        Ma il senso di quello che dicevo è che è spesso meglio gonfiare i prezzi del canone annuale e includere un certo numero di giornate a disposizione per piccoli aggiustamenti.

        D’altro canto se sto vendendo cose nuove vendere cose usate può voler dire cambiare tutto il sistema o poco più di mettere un link.

        Dipende da come è stato progettato il sistema precedentemente. Solitamente questo è un buon metro per valutare la qualità del prodotto.

        In questo caso insomma non era chiarissimo che sia il cliente fuori luogo.

        Dopo aver chiarito che era un nuovo sistema è più chiaro 😀

  7. ocramot ha detto:

    Dov’è il problema? Il bottone glielo si fa anche gratis. Poi non porta fa nessuna parte, ma è gratis. Anzi, se mi sento particolarmente generoso, gli metto pure il jingle!

  8. Federico ha detto:

    Si ma anche voi siete esosi! Cosa volete che costi un pulsante! 😉

  9. 300€ per convertire un sito vetrina in un sito catalogo dinamico??? 😯 per me questo é decisamente sottocosto! Riguardo al cliente, non me ne preoccuperei troppo: di solito si fanno fare altri preventivi e quando capiscono che i prezzi di mercato sono altri tornano con la coda fra le gambe dicendo che hanno deciso di affidare a voi il lavoro perché vi “stimano”, ma la ragione è che in giro gli hanno chiesto almeno il doppio.

    • Ecmedia ha detto:

      Detta così potrebbe anche sembrare che al cliente servisse solo una pagina con un elenco statico, e non un catalogo dinamico.

  10. Scario ha detto:

    Quante volte, quante volte..

  11. Anubi ha detto:

    Forse con quell’affermazione intendeva chiedere spiegazioni su cos’è un backend perché sennò si vergognava

  12. Nessuno ha detto:

    È il pulsante che costa 300€, quindi se non lo mette, il resto lo fa gratis(oddio ho fatto perdere il guadagno a pisolinux)

  13. Mantanera ha detto:

    contare fino a 10 e sorridere… tornare in ufficio, recarsi nella stanza adiacente alla sala riunioni e sfogarsi sul punchin ball!!!

  14. E il cliente che vuole la cosa estremamente semplice… gli fai vedere la bozza, poi la prima versione, poi si corregge, poi si fissano delle regole per automatismi per fare in modo di “fare quella cosa con un solo pulsante” e poi “per una cosa tanto semplice si spende il doppio del denaro e del tempo”. E scusate lo sfogo…

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: