Verso l’infinito e oltre.

Cliente: Non riesco…

Io: È semplice: clicchi con il pulsante sinistro del mouse sulla barra laterale destra…

Cliente: E poi?

Io: Tenga premuto e trascini verso il basso…

Cliente: Non posso.

Io: In che senso?

Cliente: Ho finito il tavolo!

Un valido contributo di Massimo Ciccola che Ama il web, non ricambiato. E non tiene conto dei limiti dimensionali dell’arredamento dei Clienti.

5 thoughts on “Verso l’infinito e oltre.

  1. Le prime lezioni ai neofiti di qualunque età sono un florilegio di queste situazioni. Mouse tenuti al contrario e che sono fortunati ad avere ancora il filo altrimenti cadrebbero dai tavoli, pulsanti premuti a casaccio o non premuti per niente per ataviche paure, discorsi tra allievi sui messaggi di sistema che sembra siano da leggere… forse… vedremo.

  2. Spartaco scrive:

    che tenerezza…

  3. Christian scrive:

    Questa è un classico…

  4. Marco scrive:

    Einstein scoprì la teoria della relatività dello spazio tempo quando riuscì a trascinare il mouse per una lunghezza superiore a quella del tavolo pur rimanendo all’interno di esso. E ovviamente prima dell’invenzione del mouse.

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: