Io sono tecnico.

Cliente: Ho provato la tua app, ma mi sono accorto che non si riesce ad impedire di spegnersi a causa di eventi gravi. Ad esempio un utente che toglie la batteria…

Io: Beh, mi sembra normale, anche perché per una cosa del genere non c’è affatto rimedio..

Cliente: No, impossibile. Sicuramente ci sarà un evento da poter overridare per far sì che non si spenga per quella causa. Io sono un tecnico, qualcosa ci capisco.

Io: Oh beh.. personalmente ho controllato. L’onBatteryRemoved non lo trovo…

Un valido suggerimento di melomel8 che Ama il web, non ricambiato. E non si fida dei suoi Clienti, anche se sono dei tecnici e qualcosa ci capiscono. Che cosa in dettaglio, non è dato saperlo.

20 thoughts on “Io sono tecnico.

  1. Sabri scrive:

    Solvolando sull’assurdità, pensate se esistesse davvero una cosa del genere che ansia metterebbe agli utenti, quando si impalla il telefono e per disperazione tolgono la batteria! Immaginate di trovarvi con un cellulare immortale sempre acceso! Degno di un film horror!! Io non ci dormirei la notte

  2. Tinny scrive:

    basta mettere “non scaricarti mai” su true

  3. E3boss scrive:

    AHAHAHAHAH!

    Ma la gente dice le peggio cazzate con una convinzione! 😄

  4. Giacomo Bellini scrive:

    Ho letto che con Android 6.0 introdurranno il supporto a onHammerBlow e onDrowning… Era ora! 😀

  5. Marco Bimbati scrive:

    public WebLoverNotLovedBack io = new WebLoverNotLovedBack();

    @Override
    public boolean onIdioticCustomer(CustomerEvent event, Customer customer)
    {
    private boolean FUCKYEA = true;
    if(CustomerEvent.IDIOTIC)
    {
    io.punchCustomerInTheFace(customer);
    return FUCKYEA;
    }
    else return false;
    }

  6. ah ecco perchè sull’iphone la batteria non si può togliere!!!

  7. io un’idea ce l’avrei. Nell’app si può inserire un comando per cui parte degli atomi della batteria si riconfigura nella stessa forma del processore dello smartphone. Così una volta staccata la batteria, per effetto di un entanglement quantistico tra smartphone e batteria, l’app continua ad essere operativa.
    Come è che non c’avete pensato prima?

  8. Leonick scrive:

    Sarà stato un TeNNico da Bar Sport… Il saggio non sa niente, l’intelligente sa poco, l’ignorante sa tanto, l’imbecille sa tutto 😉

  9. Perché loro ci hanno sempre capito qualcosa.

  10. kekkorider scrive:

    E’ un fake dai, stavolta non ci voglio credere O.o

  11. Giulio Franco scrive:

    Spero che il cliente intendesse dire che l’app non dovrebbe perdere i dati, e quindi quando riaccendi il cellulare devi ritrovarti l’app lì dove l’hai lasciata.

    • Fabio Arceri scrive:

      Ho pensato la stessa identica cosa. Troppo contrasto tra terminologia tecnica (dal dialogo sembra che il cliente sappia cosa dice) e affermazione finale. Il paradosso è così forte che è difficile credere che il cliente intendesse davvero quello che è scritto.

      • amoilweb scrive:

        Non escludo che nel riportare gli aneddoti talvolta vengano usati termini che non sono stati effettivamente utilizzati. Ad ogni modo per me è plausibile, non fosse altro perché ne ho sentite talmente tante personalmente che mi sembrano tutte possibili…

  12. d4l scrive:

    dai è quello del faial …

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: