Responsive non c’è o forse chi lo sa.

Cliente: Questo è il documento di brief per il nuovo sito: dovrà essere moderno, responsive ed efficace…

Tempo dopo.

Io: Abbiamo terminato, potete vedere il sito in anteprima a questo link.

Cliente: Ho mandato la lista delle correzioni. Una cosa che mi raccomando in primis, è che la visualizzazione dei siti, a prescindere da dove li guardo e con che schermo deve essere sempre uguale. Su tre schermi ho tre visualizzazioni diverse e questo non va bene.

Un responsivo contributo di Digital Chef che Ama il web, non ricambiato. E progetta questi siti responsive che si adattano ai device quando tutti sanno che responsive vuol dire che non cambiano mai.

14 thoughts on “Responsive non c’è o forse chi lo sa.

  1. Sabri ha detto:

    *si inginocchia a terra e impreca verso il cielo* Ma perchèèèèèèèèèèèèèèèè?!?!?!?!?!

  2. Federico Iacuzzi ha detto:

    Responsive, or not to responsive, that is the question!

  3. Marco Bimbati ha detto:

    Come fate a non picchiarli?

  4. simosimo ha detto:

    cit. “no ma responsive nel senso che, se c’è un bottone e io ci clicco, una risposta me la deve dare e pure in fretta”

  5. La prossima volta chiederà le foto degli alieni dell’area 51, il santo graal e la stabilità del registro di windows???

  6. Nunzia Arillo ha detto:

    Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto sia responsive (semi cit.) AHAHAH

  7. fucrem ha detto:

    Questa mi sa di D’Urso con “escuchame” invece di “desculpe”, vocabolari come se non ci fosse un domani.

  8. Andrea ha detto:

    Ho appena avuto il problema opposto.
    Anzi, per essere precisi stavo già buttando giù il layout in Photoshop con le tre version(computer/tablet/mobile per sommi capi) e il codice d’esempio semplice semplice.

    Bene, mi chiamano e…”blocca tutto. Pensandoci bene i nostri clienti non usano dispositivi mobili e guardano tutto solo e sempre su pc, non vale la pena fare il sito responsive per così pochi. Fallo statico così ci sbizzarriamo di più con la grafica”.

    Bene, eseguo.
    Mesi dopo, ora, il tizio ancora non capisce perché scendere sotto il 1024×768 sia anacronistico e soprattutto mi viene a chiedere “ah, quindi non si riadatta in base al dispositivo…perché TU HAI DECISO DI FARE CHE NON SI RIADATTA?”.

    Volevo fargli del male.
    Tra l’altro ha un monitor di quelli anni ’90 e pretende che il sito in verticale ci stia tutto nel SUO monitor(ha pure 3-4 barre degli strumenti nel browser per perdere ancora spazio) perché “alla fine questa risoluzione non è poi così strana”.

    Dati alla mano lo è…e mi fa “va beh, comunque rimpicciolisci ancora”.

    • immagino il tono delle bestemmie, grande solidarietà

      • Andrea ha detto:

        Più che il tono la lingua, ne ho pensate tante in idiomi a me sconosciuti…ma me le sono tenute. Ho risolto con un sospiro MOLTO profondo(che avrà sicuramente sentito dal telefono).

        Finché si tratta di dimostrare quanto un cliente possa essere stupido possono farlo, se poi però dovesse iniziare a fare rimostranze su pagamenti, tempi di consegna o qualità del lavoro per cose del genere ho una serie di e-mail sue tutte contraddittorie pronte da tirar fuori!

    • fucrem ha detto:

      L’uso di IE da parte di cliente è dato a 1,02

      • Andrea ha detto:

        Incredibilmente usa pure Chrome…anche lì con 3-4 barre degli strumenti lamentandosi che il sito in verticale non sta tutto in pagina. Il bello è che dice che “sui siti di adesso non gli capita quasi mai di dover scrollare per vedere tutto il sito”.

        Vai sul sito di qualsiasi blog, quotidiano, informazione ma anche qualsiasi altro sito(penso un buon 70-80%) e devi comunque scrollare, tant’è che il responsive fa forte proprio per il discorso “mobile first” che ti consente di rimpicciolire ai lati scrollando tanto in verticale perché è più logico.

        Quest’uomo vive fuori dalla nostra linea spazio-temporale secondo me.

  9. Andreas Zanin ha detto:

    Già vissuta, ma rimane la top! 😀

  10. Mr. Nik™ ha detto:

    Io vorrei – anzi voglio – sapere la reazione di Cliente quando Digital Chef gli ha risposto “ma lo avete chiesto voi così”. Perché glielo ha detto, vero?

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: