Ascolta l’oracolo.

Cliente: Non è possibile, è tutto troppo lento! Una giornata per fare qualche modifica, spostare un bottone… questo sistema non va bene!

Io: Sai, se il progetto non è definito e si continuano a fare modifiche ogni giorno a seconda delle idee che vengono in mente è normale che…

Cliente: Ma non è quello! È il linguaggio di programmazione che non va bene, è il sistema! Se ad esempio il sito invece di farlo in HTML lo faceste in Delphi… non va bene questo HTML!

Un valido contributo di LaTa che Ama il web, non ricambiata. E vuole a tutti i costi usare questo HTML, pur sapendo che non va per niente bene soprattutto per progetti di siti in cui cambiano tutto di continuo.

20 thoughts on “Ascolta l’oracolo.

  1. DB ha detto:

    Dopotutto… il COBOL non era poi così terribile 😀

  2. personanormale ha detto:

    Ho avuto a che fare anch’io (ma a chi non è capitato?) con simpaticissime testine di c. che ti facevano cambiare colore ogni tre-quattro giorni, spostare elementi, cambiare sfondi. In particolare una cliente è andata avanti con questo andazzo per due mesi. Un bel giorno l’ho fatta venire nel mio ufficio per mandarla a fare in culo. Certe cose vanno dette in faccia, non mi piace farlo per telefono.

  3. E3boss ha detto:

    No seriamente io non capisco perché ci si intestardisca con questo HTML, non è palese a tutti che sia la scelta sbagliata nello sviluppo di una pagina web?

    Per me sarebbe meglio il Pascal.

  4. amico degli alieni ha detto:

    mi è venuto in mente la storia della mela e dell’html…. iDioti

  5. web-fu ha detto:

    Ecco un ottimo motivo per far approvare le grafiche prima. E ogni modifica successiva conta come “intervento”.

    • fucrem ha detto:

      Concordo, tanto lo si sa che anche con la grafica approvata ti verrà detto: ma questo blu non era così blu, o roba del genere.

  6. lrosa ha detto:

    Suggerisco VisualCOBOL (esiste, non e’ un faial) per costruire i siti.

  7. Rael ha detto:

    che la parola “Delphi” l’abbia letta su Focus?? 🙂

  8. L'alchimista ha detto:

    io lo avrei scritto in assembler…. <.<

  9. Jacopo Mazzoni ha detto:

    http://en.wikipedia.org/wiki/Delphi_%28programming_language%29

    Magari è vecchio e da buttare ma esiste e viene usato per il web… Magari il cliente non è aggiornatissimo ma non l’ha sparata così grossa, è più grave che voi non lo abbiate mai neanche sentito nominare, forse è l’ora di istituire un corso di storia del software.

    • amoilweb ha detto:

      A dire il vero sappiamo cosa sia Delphi. Che HTML non sia indicato per le pagine web avrei qualche riserva…

    • marcomg ha detto:

      Lo puoi usare al posto di PHP, python o altro. (La prossima volta utilizzeremo CGI e brainfuck ;))

    • Bronza ha detto:

      Magari non è questione di quanto sia recente o meno… Magari il cliente non sa un bel niente, è più grave non distinguere un linguaggio di programmazione da uno di markup, forse è l’ora di istituire un corso di buone maniere

  10. dave ha detto:

    giusto! d’ora in poi tutti i siti, app,totem interattivi dovrebbero essere fatti FaialScript!

  11. Michele H. ha detto:

    mah.. quasi quasi tiro fuori il vecchio C64 e mi rimetto a scrivere pagine in Basic..
    10 cls
    15 list
    20 lprint “hello HTML”
    30 exit

  12. spartaco ha detto:

    e spunterà un nuovo Solaris! disse l’Oracle dell’isola di Java

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: