Arriva quello furbo.

Cliente: Buongiorno, la chiamo perché vorrei creare un motore di ricerca identico a Google…

Io: Ah… identico… ehm… benissimo! E che budget avrebbe a disposizione?

Cliente: Mah, io pensavo sui 500, 700 euro….

Io: Senta, ma secondo lei se potessi crearle un motore di ricerca identico a Google per questa cifra starei qui a fare siti web?!?

Una condivisibile risposta di gabriele che Ama il web, non ricambiato. E sta qui a fare siti web, mica perché non possa fare un motore di ricerca identico a Google. È che non ci aveva mai pensato.

26 thoughts on “Arriva quello furbo.

  1. Sonia Esse scrive:

    L’ha ribloggato su Solo 1 altra riga…e ha commentato:
    hihihihihihi

  2. 4d43 scrive:

    Beh ma come i fenomeni che “questa idea l’ho avuta solo io! Adesso faccio un’app (android o iOS a seconda del sistema del quale il fenomeno è fanboy) a cui non ha pensato nessuno!”
    Poi compra (o scarica,perché si sa,i fenomeni sono anche tirchi) un libro su come si programma la tal piattaforma, e dopo mezz’ora di “wow! figata! ahhh ma è facile!” molla lì la pezza.

    • Federico scrive:

      Ci sono passato anch’io dal fenomeno con l’idea fulminante a cui nessuno aveva già pensato.
      Pensa che non voleva spiegarla neanche a me (che gli dovevo fare l’app), perché aveva paura che gliela rubassi.
      Ah, per la cronaca, avrei dovuto rifare Siri, l’assistente vocale dell’iPhone, sempre per qualche centinaio di Euro.
      asd…

  3. skorpion scrive:

    ma come google non è un sito web?! E ha anche una sola pagina!

    Anzi, 500 euro sono troppi, visto che manca pure la grafica!

  4. seeingsharp scrive:

    “Guardi, mi sentirei un ladro a chiederle più di 300 euri, iva inclusa” 😀

  5. Sarfa scrive:

    Io… a questi qui… li crocifiggerei sulla via Salaria.

  6. Olivier scrive:

    Tranquilli, non ci fatte caso e continuate imperterriti a prendere nota del brief di richiesta del malcapitato scombinato. Della serie: “attacca l’asino dove vuole il padrone”. Solo che l’asino c’è l’avete proprio davanti a voi. 😀

  7. Eleonora scrive:

    A me capitò uno che voleva fare un motore di ricerca per hotel tipo Expedia, uguale uguale, con 2000 euro. Ah, compreso il logo del portale e tutta la grafica. E ciliegina sulla torta, aggiunse il fatidico “io ho un amico che smanetta e me lo farebbe anche gratis”.

  8. Bettaergosum scrive:

    ora dico una cosa per la quale mi ucciderete tantissimo……..
    fare un motore di ricerca come google…. è possibile. basta creare una pagina web che utilizza il search engine di google dentro a un bottone decorato con il nome del motore inventato dal cliente.
    tecnicamente è possibile farlo, nonostante non sia etico è possibile….. 😀

  9. Pino scrive:

    Beh fare un motore di ricerca tipo Expedia è abbastanza semplice. Gli attributi per la ricerca sono semplici: Luogo, Prezzo, date disponibili,
    Il difficile è avere e gestire tutti i dati necessari per la banca dati.

    • amoilweb scrive:

      Anche fare Google è facile basta fare una query su un db con tutte le pagine dei siti del mondo 😄

      • Pino scrive:

        Questo si, però la logica algoritmica , su quale sito sia meglio rispetto ad un altro è un po più compicata rispetto ad una ricerca di un Hotel.

      • amoilweb scrive:

        Vero verissimo. Era una boutade tanto per dire che aldilà della logica algoritmica anche il dato ha il suo bel valore (e il suo bell’investimento ad essere raccolto).

    • Eleonora scrive:

      Soprattutto se questi dati non li hai e molti degli alberghi che vuoi inserire non hanno nemmeno un sito internet (si paralva di case vacanze tipo conventi etc.) 😉
      Io, tra l’altro, non mi occupo nemmeno di web! Meglio farlo fare al cugino!

  10. Mattia Follari scrive:

    fallo su con le api search di google, cambi un po’ la grafica e via.
    Gli dici che si può fare per 700 ma che ha il limite delle ricerche giornaliere (mi pare 100 al giorno?)
    Secondo me accetta

  11. thegirlwithn scrive:

    L’ha ribloggato su **The girl with N**e ha commentato:
    Ah i clienti… Bestie sovrumane.. Quando facevo la commessa, ne vedevo di gente così…. Prendevano la merce e pretendevano lo sconto. Ma esimia testa di @&&@&@@ sei in un negozio che è una CATENA! Mica al mercato… Purtroppo le persone non si rendono conto…

  12. Fede scrive:

    io ho avuto un cliente che voleva il suo sito con la grafica di Google… praticamente la home era bianca con un form di ricerca e finchè non avresti cercato la parola chiave “giusta” avresti avuto la risposta “ritenta, sarai più fortunato”

  13. evarachele scrive:

    Ahahahahahhaha…non ci posso credere!!!

  14. 1202 scrive:

    A me han chiesto di fare un social come Facebook, uguale, ma per bambini e dove non si dicano le parolacce (uguale, eh?).

  15. enrico r. scrive:

    fantastico!!! ma iva esclusa o compresa?

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: