E’ vecchio.

Negozio di telefonia, “gentile” vecchietto mi passa avanti nella fila.

Ottuagenario: Mi scusi, volevo fare solo una domanda rapida… Voi avete l’iPhone 6?

Commessa: No, ma le garantisco che non esiste l’iPhone 6…

Ottuagenario: L’ho letto sul giornale che è uscito! Allora non lo avete?

Commessa: No, perché non esiste ancora! Se vuole abbiamo il 5 in promozione!

Ottuagenario: Guardi, ho una certa età ma non mi fregate! Il 6 è uscito e voi mettete il 5 in promozione perché tanto ormai è vecchio!

Ed esce arrabbiato senza salutare.

20 thoughts on “E’ vecchio.

  1. namylar scrive:

    in negozio da noi capita spesso… eheheh

  2. lisecharmel scrive:

    ma i vecchietti con l’iphone? °_°
    io prego ogni notte che il 3310 di mio padre non smetta mai di funzionare altrimenti non saprebbe cavarsela coi telefoni di oggi…

    • amoilweb scrive:

      Guarda, avrà avuto più di 70 anni…

    • Una mia cliente, più vecchia di Ottuagenario, ha imparato a leggere e spedire e-mail, fare foto con la fotocamera digitale e usare un nuovo sw di fatturazione con annessa esportazione fatture in PDF da spedire via e-mail.

      Cosa può essere premere qualche tasto su una tastiera virtuale?

      🙂

      • amoilweb scrive:

        La nonna di mia moglie ha purtroppo smesso di scrivere email dal suo notebook a causa di gravi problemi di vista. Ma era una user assai abile e attiva.

  3. Stefano scrive:

    apple… ha confuso anche i vecchi ormai!
    Notiziona, l’iphone 5s sarà uguale al 4, al 4s e al 5, ma costerà ancora di più!!!

    • asd scrive:

      Anche i vecchi? Sono i più facili da confondere, in quanto sono i più ignoranti in informatica…

      • amoilweb scrive:

        Non tutti…

      • L’ho già detto ma mi ripeto. Bastasse l’età anagrafica per distinguere, in campo informatico, un ignorante da un sapiente la mia attività di formatore sarebbe molto più semplice.

        Tutti i vecchietti da una parte con mouse in mano (dritto, eh!) e via con “apri la finestra”, “chiudi la finestra”, “apri la finestra”, “chiudi la finestra”.

        Per fortuna non è così.

        🙂

  4. Fucrem scrive:

    Già che non ha sbagliato il nome merita il mio rispetto, dopo il signore incontrato al centro commerciale domenica che alla ragazza al banco telefonia chiedeva “un telefono di quelli che si usa con le dita” ancora di più.

  5. Noè scrive:

    Premesso che sono un quasi settantenne, quindi “vecchio”, premesso che seguo “Amo il web” lo capisco e mi diverto, premesso che non credo di aver bisogno di nessun (i)phone perchè, personalmente, distinguo il telefono dal computer, premesso che mio cugino (esiste davvero!) più “vecchio” di me ha sempre l’ultimo modello di iphone (e lo usa per moltissime delle infinite opzioni) , io avrei aiutato il “vecchietto” perchè era lì inviato dal “giovane” nipotino che gli aveva commissionato il “6” perchè il “5” ce l’avevano già tutti gli amichetti 😉

    • amoilweb scrive:

      In realtà l’episodio narrato, che ho vissuto in primissima persona interrotto dall’aitante e arzillo “nonpiùgiovane” mentre parlavo con la commessa del negozio, dice solo di una certa arroganza (sulla certezza inattaccabile dell’esistenza dell’iPhone 6) e maleducazione (vista l’interruzione e successiva uscita dal negozio senza salutare nè ringraziare).
      Due “virtù” purtroppo indipendenti dall’età.
      Posso assicurare che la commessa, con la quale stavo conversando e aveva colto “che qualcosa ne sapevo” (sebbene non sia un esperto di mobile e device), ha cercato gentilmente di spiegarsi e ha anche richiesto il mio intervento per garantire al signore in questione che davvero non esisteva l’iPhone 6.
      Mentre cercavo di dire che probabilmente si stava confondendo con la versione del sistema operativo appena uscita (l’episodio è di qualche tempo fa) il tizio ha girato i tacchi e preso la porta senza nemmeno salutare.

      Che poi il cliente in questione non fosse appunto nel classico target da utente smartphone è un dettaglio che ha reso ai miei occhi solo più bizzarra la situazione (e mi ha dato lo spunto per il titolo).

      Sappiamo bene che sono sempre di più le persone “sagge” che vantano competenze e abilità di gran lunga sopra alla media e, come in ogni settore, sappiamo bene che ci son fior fiore di esperti, ingegneri e programmatori non più ragazzini che bagnano il naso anche ai nativi digitali dell’ultim’ora.

      A Noè, e a tutti gli Amanti del web con qualche primavera sulle spalle, va tutta la nostra stima e simpatia.

  6. Elena Erroi scrive:

    Io ho lavorato per quasi un anno come rivenditrice per una nota azienda di telefonia. Mi ricorderò sempre di un OTTANTOTTENNE che mostrava al nipotino come superare “il livello difficile di Angry Birds” (ipse dixit). ❤

  7. Pablo scrive:

    Una volta un mio amico si è visto arrivare un cliente che lo minacciava di morte se non accettava la caparra per l’iPhone 4 quando stava uscendo il 3GS.

  8. gianni scrive:

    Magnifico… Nel frattempo che è arrivato il 6, l’avete ricontattato ? 😀
    Avete scacciato un precursore, un pioniere! 😛

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: