Bùttati al vento.

Cliente: Questo software fa schifo. Era meglio quello che c’era prima. Non mi sarei mai dovuto fidare di voi. Soldi buttati al vento. Eseguo le statistiche ma il pdf non esce!

Io: Non la metta giù così, capiamo: in che senso non esce?

Cliente: Non stampa un c***o!

Io: E la stampante funziona corretamente?

Cliente: Mi prendi per un cog****e?

Io: Il software non ha mai dato problemi. Controlli, non costa nulla.

Cliente: Hai ragione! Era spenta la stampante.

Un colorito contributo di Francesco che Ama il web, non ricambiato. E adora essere preso a brutte parole da Clienti cog****i.

17 thoughts on “Bùttati al vento.

  1. Pipkin scrive:

    Clienti educati (oltre che furbi, ovviamente)

  2. robyt scrive:

    Svariati al mese

  3. Dani scrive:

    – M’avete preso per un coglione!
    – Ma no, sei un eroe!
    – No! Mi avete preso per un coglione!
    – Ma no, sei un eroe!
    [cit.]

  4. La mamma di questo tipo di cliente è sempre incinta.

  5. Edodere scrive:

    Non è che la prendo per un cog****e, è che lo è proprio!

  6. Michele scrive:

    Ho fatto l’ir-responsabile dei sistemi informatici per circa 13 anni e la richiesta con lo score più elevato era “la stampante non stampa”

    per il 5% delle volte effettivamente aveva perso il collegamento con il server di stampa (collegamento via RS232)

    per il 92% non stampava….perchè non c’era niente da stampare

    per il rimanente la stampante era spenta..

    • Fucrem scrive:

      Dimentichiamo una percentuale variabile in cui manca la carta o finisce l’inchiostro e la “strana” spia lampeggiante viene prontamente ignorata…se le spie lampeggianti salvassero la vita un buon 95% dei clienti sarebbe morto.

  7. bizio scrive:

    capra! capra! capra! sei una capra!

  8. apheniti scrive:

    Ahahah una volta un tipo mi tenne mezz’ora al telefono perché non gli si accendeva il pc…
    Aveva dimenticato di attaccare la spina. (:

  9. gattopersempre scrive:

    La colpa è palesemente tua, avresti dovuto aggiungere questi due alert al software: “la stampante è spenta” e “sei un imbecille, vai a giocare con i LEGO”.

  10. Massimo Impinto scrive:

    Una volta mi capitò una cosa del genere. Un cliente, a cui il giorno prima avevo installato un computer nuovo di zecca, mi chiama inferocito che il pc non si accende, minacciandomi di denunce varie e insultandomi in tutti i modi possibili. Arrivato li notai la spina staccata. Esclamai con calma serafica che magari inserendo la spina il pc avrebbe funzionato meglio, e gli fatturai 90 euro di intervento e 50 di manodopera, che lui in vergognoso silenzio pagò.

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: