Puntogeipegghe.

Scambio di email.

Cliente: Buongiorno, fateci avere la lista dei materiali che vi servono per il banner.

Io: Fondamentalmente ci servono le immagini asap!

Cliente: Purtroppo la nostra agenzia non riesce a fornirci i file .asap! Vanno bene i jpg?

Io: Sì, in effetti meglio i jpeg.

Un valido suggerimento di Papà Rame che Ama il web, non ricambiato. E, sebbene preferisca i  file .asap, si accontenta anche di altri formati.

29 thoughts on “Puntogeipegghe.

  1. robyrobotobot ha detto:

    Sinceramente mi sembra un discorso tra bimbiminkia. Usare acronimi del genere in uno scambio di email a livello professionale…mah!

    • amoilweb ha detto:

      Mah, è un acronimo assai diffuso. Concordo sul fatto che l’uso di termini inglesi quando superflui può solo ingenerare confusione e questo Amoilweb vuole essere monito ad usare laddove possibile la nostra bella lingua, che già fu di Manzoni, Guicciardini e Dante (e che in effetti credo rifiutassero termini come asap ma anche come bimbiminkia). 😄

      • Mr. Nik™ ha detto:

        non concordo del tutto… ASAP in Italia è conosciuto solo da una minoranza, non può essere messo alla stregua di termini inglesi ormai di uso comune… oltretutto non è nemmeno un “termine tecnico”, ma solo un “gergale”

    • Man from Mars ha detto:

      Le brutte abitudini che si prendono quando si lavora in aziende multinazionali. L’inglese è imperante e purtroppo contamina sia i discorsi che la scrittura.
      Purtroppo di “asap” “meeting” “scheduling” “feedback” e altra “bullshit” se ne sente e se ne vede tanta. E’ difficile resistere, ma è anche tanto divertente rispondere a qualcuno che ti chiede un “feedback” che gli darai presto il tuo “riscontro”. I più inglesizzati sbandano, sembra quasi che non ti capiscano…

      • amoilweb ha detto:

        Verissimo. Poi però succedono cose del tipo italianizzare termini inglesi e a quel punto il disastro è totale: scannerizzara, downloadare, submittare sono i primi che mi vengono in mente. E faccio outing: ogni tanto nel rileggere le mie email li trovo scritti. Dovrei downgradarmi e tornare a writare in vero italiano, IMAO.
        LOL.
        ROLF.
        PROT.

    • Stefano ha detto:

      concordo pienamente!
      Magari per sembrar simpatici o per ostentare una “tutta da verificare” conoscenza della lingua inglese.
      magari pronunciando pure ASAP (come si legge) e non come va pronunciato…

      L’amo il web peggiore di tutto il blog!

      • amoilweb ha detto:

        In realtà l’intento, evidentemente inefficace, era proprio quello di sottolineare un abuso del lessico anglo-tecnico-supercazzoloso che talvolta ci contamina e travolge come lo stesso autore dell’Amoilweb mi scriveva inviandomi questo post. La sezione “Anche i migliori sbagliano” è stata scelta apposta…
        Ad ogni buon conto accogliamo il titolo de “l’Amoilweb il più peggiore” riconfermando la sovranità popolare…

  2. Isaia Maccali ha detto:

    va beh dai questo è ancora comprensibile…

  3. lisecharmel ha detto:

    così imparate a usare termini come “asap” che non si possono sentire 🙂

  4. MiM ha detto:

    secondo me gli è già andata bene quando il cliente ha risposto “civilmente” senza insultare.
    asap… ffs, rotflmao…

  5. paulabecattini ha detto:

    Beh – a dire il vero – un nanosecondo di stato confuzionario l’ho avuto pure io sulle immagini asap…
    Concordo con robyr… robyrobt… robyrobotobot (mannaggia!, si fa prima con un copia e incolla ^_^) sull’uso inappropriato di acronimi del genere in uno scambio di mail.
    Comunque carino l’intervento.

  6. Giovanni ha detto:

    Questo è il punto della questione: http://lmgtfy.com/?q=asap

    • amoilweb ha detto:

      LOL! Forwardo asap…

    • Elio! ha detto:

      No, non è il punto della questione. Sarò il solito rompicoglioni ma il punto della questione è sapersi rapportare con i clienti. Cosa che, aimè, la maggior parte di chi lavora nella comunicazione come “tecnico” non è capace di fare. Ti pare che un cliente dovrebbe andare a perdere tempo su google a cercare cosa vuol dire asap perchè uno non è capace di/non ha voglia di/si sente troppo supergiovane per scrivere in italiano?
      Eh 😀

  7. Man from Mars ha detto:

    @amoilweb: E’ una lista tristemente lunga di parole assolutamente inascoltabili. Ho sentito gente che parlava di “checkare” dati e “forwardare” mail come se non ci fosse un domani (cosa che, detta alla vigilia del 21 dicembre dei Maya, mi fa un po’ ridere…).

    p.s.: PROT? Mi si spernacchia? 🙂

  8. LM ha detto:

    mah…asap non so può sentire dai…quanto costava scrivere “il più presto possibile”?

    a volte pare che si faccia apposta a generare problemi di comunicazione, soprattutto con persone che non lavorano certo 24 ore su 24 su internet e che a mala pena sanno la differenza tra explorer e “internet”

    questo si chiama tlzsp…ovvero “tirarsi la zappa sui piedi” 🙂

  9. lukasbrunner ha detto:

    Si comincia con ASAP, e si finisce con quelli che prima soluzionano, poi deployano ed infine manutenzionano – o se è mandatorio, lo fanno fare al loro deputy overall. (brrr…)

  10. lisecharmel ha detto:

    io ho sentito anche “scerami la cartella” 😦

  11. “mi si è cresciato il piccì”

  12. Luca Rainone ha detto:

    Mi è venuto in mente questo (Good Morning Vietnam) http://youtu.be/8wF1E0xWiA0?t=2m59s

  13. antigonewoland ha detto:

    io certe volte ammetto che quando mi dicono una parola in inglese che non capisco e non so trascrivere o le email…mi viene da dire: me la spelli… spellamela. poi capisco subito l’assurdità e dico: puoi farmi lo spelling?

  14. aledoc8 ha detto:

    FAIAL: you are do it wrong!!

  15. max ha detto:

    Una volta ho sentito un tipo che si complimentava con un’amica per il suo abbigliamento “…molto street-view”!

  16. Ares ha detto:

    Un’altra situazione in qui l’aroganza e da parte del professionista. Non tutti sanno cos’e’ ASAP o qualche altro acronimo anglosassono… anzi, direi che il/la cliente ha pure risposto in modo molto intelligente, prendendo il termine per un’estensione di un file.

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: