Grazie per la fiducia accordataci.

Agenzia: Ma perchè il sito sia visibile cosa dobbiamo aspettare?

Io: Come vi avevo spiegato bisogna che si propaghino i DNS. Ci vorrà un po’, ma entro 12 ore circa saranno perfettamen…

Agenzia: Dai dai ragazzi, so che voi ce la potete fare in un paio d’ore…

12 thoughts on “Grazie per la fiducia accordataci.

  1. Fabiano scrive:

    Un consiglio che può rivelarsi prezioso. Quando gestite i domini e sapete di dovere variare i record DNS variate il TTL a 3600.

    nel giro di un ora il record si aggiorna e i clienti sono più tranquilli.

    Have a Nice Day
    Fab

    • amoilweb scrive:

      Vero e ottimo suggerimento da tener ben presente specie per le fasi iniziali e di test.
      Purtroppo a noi capita come in questo caso di avere i domini quasi sempre gestiti centralmente dai Clienti finali (molto spesso a livello europeo o globale) e dai quali c’è ben poca disponibilità tecnica. Poi ovviamente le Agenzie con cui lavoriamo o il cliente stesso si lamentano…

  2. Luca scrive:

    hahahahahaha un classico!

  3. eagle1 scrive:

    L’ideale è tenere una zona sempre bassa (14400 – 4 ore) abbassare a 300 la TTL prima di fare spostamenti e poi rialzarla 🙂

    • amoilweb scrive:

      Bhe ma non dipende anche di che dominio parliamo? Se sono molto noti e visitati non è un po’ troppo bassa?
      Ad ogni modo in questo caso non avevamo scampo e non potevamo fare nulla. Ma c’è sempre il cliente convinto che è sempre e solo un problema di volontà…
      Grazie per il suggerimento!

      • keedra scrive:

        Lo si fa in concomitanza della variazione prevista.
        Abbassi di tanto il TTL e attendi, fai la modifica e verifichi (dopo 30min o 1ora) con uno dei tanti tool disponibili online se la zona si è propagata worldwide (es. whatsmydns.net), poi ritiri su il TTL. 😀
        Nota: alcuni DNS italiani (specie se legati a provider: telecom, tiscali, etc) talvolta ignorano il TTL

  4. 0solounacosa0 scrive:

    fantastico. continuo ad essere affascinata dai clienti del web

  5. Michele scrive:

    Conosco dei DNS che con una bustarella sottobanco, ti fanno saltare la coda…

    • nella maggior parte dei casi, una volta ottenuta la risoluzione dei DNS il TTL è impostato sulla macchina dell’utente (o su un DNS server intero per la risoluzione rapida), quindi anche nel caso il DNS sia aggiornato al volo, è necessario che il TTL scada lato client, bustarelle o non bustarelle 😛

  6. Fabio scrive:

    La stessa cosa che spesso mi accade con colleghi e clienti. Con i clienti ci sta….ma i colleghi proprio…… 🙂

  7. Giovanni scrive:

    Chiedere un piccolo extra e modificare il loro /etc/hosts 😀

  8. Roberto Cecchi scrive:

    per la serie “non ti pago per spiegare… fa!”

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: