Troooppo social!

Cliente: …è vero che le avevamo chiesto di aumentare i follower e le interazione su Twitter in modo poi da lanciare un concorso… Ma che diavolo sta facendo?

Io: In che senso?

Cliente: Lei interagisce troppo!

Io: Troppo?

Cliente: Sì, risponde agli utenti, fa domande, scherza con loro, non va bene!

Io: Scusi ma me l’avete chiesto voi, allora che volete farci?

Cliente: Vogliamo stare sui social, ma senza esporci!

Un valido contributo di Paolo che Ama il web, non ricambiato. Ed è troppo interattivo.

14 thoughts on “Troooppo social!

  1. Io li prenderei tutti a sberle!

  2. Patrizio scrive:

    “…perchè vedi, noi non è che vogliamo proprio stare sui motori perchè *non è che vogliamo avere tutto questo successo, che comunque riusciamo al massimo a fare questi N prodotti all’anno, quindi…”
    Protagonista: referente subentrato a fianco a quello principale
    Obiettivo: nuovo sito e posizionamento nel settore, sviluppato per mesi con diversi incontri e preventivi
    Fase progettuale: avanzata – progetto definitivo, preventivo approvato, acconto versato, layout in attesa di approvazione
    Oggetto della conversazione: “mettiamo invece una bella animazione flash in home page!?!”

  3. Beh, però questa è un’osservazione che in certi casi potrebbe avere un senso: se il posizionamento dell’azienda è orientato alla professionalità e all’esperienza piuttosto che alla simpatia e all’ironia, la strategia social deve seguire lo stesso posizionamento e, pur intessendo relazioni coi follower, sarà bene evitare di “scherzare con loro” o “fare (tante) domande”.

  4. unasolavitanonmibasta scrive:

    Come vi capisco, io lavoro nel campo della grafica pubblicitaria e queste cose capitano ogni giorno, il problema è che la gente pensa che il nostro lavoro sia un “gioco” e credono di poter interferire continuamente… a volte uscendo fuori dai limiti e invadendo non di poco la nostra professione. Comunque è un discorso un pò troppo lungo e complicato. Ne farò un post…:-) Salutoni e buon lavoro.

  5. minimetal scrive:

    a me dissero: “invogliate i potenziali clienti basandovi sulla programmazione neurolinguistica” … eccerto

  6. Leila scrive:

    Grazie per questo blog, dopo un’eterna giornata a contatto con questi geni del male voi mi fate sentire meno sola…
    Dunque è vero che i clienti sono tutti uguali!! 🙂

  7. Elisa scrive:

    Con i social network ho capito che ci sono tre possibilità: 1 cliente che ti lascia fare perché si fida o non sa che cavolo fai ma capisce che va bene così; 2 cliente che ha capito tutto dei sn, sa come vanno usati ed è un buon osservatore; 3 cliente che non ha capito un accidenti, entra su fb da google scrivendo il suo “suonome suocognome facebook” e che ha l’arroganza di sapere esattamente come vanno fatte le cose

  8. Rael scrive:

    che chiamino Turing e ci mettano un bel Bot 🙂

  9. Leila Meneghini scrive:

    eheheh della serie vorrei ma non posso

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: