Le grand bleug.

Cliente: Ma visto che ci siete, non potete farci anche quell’affare che è come un blog… ma non si chiama blog…

Io: Uh?

Cliente: Ma sì! Quello più “cul”, credo che sia famoso in Francia: il tembl, tambl, tamblè…

Io: Tumblr?

Cliente: Ma no! Era proprio francese! Vabbè, ma voi non siete aggiornati!

Une contribution de Castagnamatta, qui Aime le web, sans contrepartie.

15 thoughts on “Le grand bleug.

  1. D.M. scrive:

    Mistero…

  2. ultramini scrive:

    Tàmbleur de femmes…

  3. ehhh bisogna stare al passo! tumblr è roba vecchia ormai 😄

  4. è bellissima la chiosa “Une contribution de Castagnamatta, qui Aime le web, sans contrepartie”. Ogni volta che leggo queste pagine mi scompiscio. Bravo 🙂

  5. Paolo Morelli scrive:

    Secondo me parlavano del taboulé.

  6. castagnamatta scrive:

    “Une contribution de Castagnamatta, qui Aime le web, sans contrepartie” Geni.
    E grazie!

  7. writergioiam scrive:

    Scusa l’OT ma a me viene in mente un ragazzo che da piccolo entrò in un negozio alimentare:
    – Ciao piccolo, cosa ti serve?
    – Ehm, voglio quella cosa che spreme…
    – ?
    – Quella cosa che caga…
    – ?
    Nel frattempo entra un cliente e chiede un tubetto di concentrato di pomodoro e il ragazzo:
    – E, proprio quello voglio!

    😛 Chiedo scusa per la volgarità, ma i fatti sono andati realmente così!

  8. Ale scrive:

    Magari voleva un faial e non lo sapeva…

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: