Cambi di programma.

Agenzia: Ecco la creatività del banner che dovete sviluppare.

Io: 500mb di roba?!? …bastava un psd a 72 dpi!

Agenzia: (stizzito) Se devo impaginare uso solo indesign!

Io: Hai ragione, scemo io che sono anni che faccio le creatività dei banner in photoshop.

11 thoughts on “Cambi di programma.

  1. DoZ ha detto:

    beh, almeno non usa Xpress 😛

  2. Ma mi dite che cavolo di agenzia chiama ‘il materiale’ (in inglese gli assets) come ‘la creativita’ ‘? Cosi che se torno in patria me ne terro’ geograficamente il piu’ lontano possibile…

    • amoilweb ha detto:

      Capisco, ma assets è un termine che usiamo noi quando dalla “creatività” (che altro non è che una terribile e errata metonimia per dire bozza creativa) cerchiamo di cavar fuori dei pezzi sensati e usabili. Tutto il resto è arte. Di barcamenarsi. XD

      • Rael ha detto:

        Oltre a quello che intendete voi, “asset”, nel modo di ragionare “aziendale” indica tutto quello che è “materiale” (nel senso che non è risorse umane) e fa parte delle proprietà di un’azienda.
        Ad esempio un server è un asset, ma anche un software gestionale, o un’automobile o una scrivania. Sarebbe il nostro “cespite” ma in senso più esteso.
        Se parlate con un ufficio acquisti di una grossa aziende, e parlate di asset, lui intenderà appunto i cespiti o le proprietà.

    • Copydriver ha detto:

      Tutte le agenzie creative che io abbia mai incontrato usano il termine “creatività” per indicare le cose che sfornano. E’ un termine in sé bellissimo, che descrive il valore aggiunto di un’agenzia di comunicazione ed è certamente preferibile ad “assets”, decisamente comico, che peraltro non ho mai sentito usare se non in ambito finanziario. 😉

  3. maurizio ha detto:

    in verità banner e layout web ormai si gestiscono più facilmente in indesign che in photoshop per chi lo sapesse usare.

    Inviare una cartella con 500mb di roba denota solo ignoranza in materia, il software non fa la differenza.

    • amoilweb ha detto:

      Mah… non so cosa ne pensino altri che si occupano di web design ma io non sono così convinto… noi qui prediligiamo ancora il buon Fireworks che resta lo strumento più idoneo a detta dei nostri designer…

  4. Sara ha detto:

    W Fireworks 🙂 comunque, mandare 500 Mb è insensato a prescindere.

  5. Beh… in realtà, 500Mb a parte, c’è anche una logica in tutto questo. Se progetto una campagna su diversi supporti media sia cartacei che web, dal leaflet alla pagina fino all’affissione, passando dal banner, è più comodo usare come base il format usato col programma di impaginazione che uso all’origine del progetto. In ogni caso da InDesign si può esportare come si vuole e/o al max sistemare il tutto in photoshop.

Commenta l'Amoilweb:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: