Nonnismi.

Nonno: …e siccome non funzionava bene ho chiesto al tecnico e mi ha detto che ogni tanto il mouse va pulito…

Io: Giusto. Sei riuscito?

Nonno: Sì, l’ho lavato.

Io: Lavato?

Nonno: Con acqua e sapone.

Io: E dov’è ora?

Nonno: Adesso è steso sul balcone.

Un contributo di FraFra che condividendo questo Amoilweb del suo simpatico nonno “informatico” che purtroppo non c’è più, ci dà l’occasione di fare gli auguri a tutti i vostri nonni (più o meno informatizzati) nel giorno della loro festa.

Sintesi estrema.

Scambio di e-mail.

Cliente: Ecco lista dei campi del form che ci avete chiesto.

Io: Ok, dubbi: campi obbligatori?

Cliente: Alcuni sì, altri no.

Un sintetico contributo di Flatlineato che Ama il web, non ricambiato. E fa domande brevi ricevendo risposte brevi.

Puzzle.

Cliente: Mi è arrivata una cosa strana!

Io: È l’immagine per la stampa. Pesava molto quindi te l’ho inviata come file zip.

Cliente: Ma come lo apro?

Io: Basta che ci clicchi sop…

Cliente: Facciamo una cosa, tanto non so aprirlo: smontami l’immagine e mandamela a pezzi… Un pezzo per ogni mail… Cosa ne dici?

Un valido contributo di Viantage che Ama il web, non ricambiata. E ama fare a pezzi le immagini dei suoi Clienti. Ma solo le immagini.

La compagnia dei numeri pìppari.

Ne “La solitudine dei numeri primi” il noto riferimento matematico del titolo va ai numeri primi gemelli: coppie di numeri, distanziate di appena due unità, appartenenti al misterioso insieme dei primi, numeri divisibili soltanto per se stessi o per 1.

Continua a leggere

Flashback.

Cliente: Il nostro sito avrà dieci anni… ormai è vecchio, non glielo mostro nemmeno…

Io: Beh, in dieci anni sono cambiate molte cose…

Cliente: Infatti! Mio figlio mi parlava di questi nuovi siti moderni, tutti animati, realizzati in Flash: lo vorremmo rifare così.

Io: Uhm, lo sviluppo di siti in Flash è superato. Ora si preferisce HTML con una struttura che garantisca l’accesso anche da smartphone e tablet.

Cliente: HTML? Ma allora posso tenermi quello che ho! Aspetti che le passo il link così mi dice cosa ne pensa…

Un valido contributo Amoilweb, che ha Clienti così indietro che rischiano persino di essere avanti.

Sottosviluppato.

Cliente: …questo è quello che vogliamo. Però glielo dico subito: non abbiamo molto da spendere per questo sito.

Io: Capisco, ma un sito così complesso richiede un certo sviluppo…

Cliente: E voi fateci un sito completo di tutto ma che non sia troppo sviluppato!

Un contributo di Amoilweb. Che riesce a vendere siti molto complessi, molto economici ma soprattutto poco sviluppati.

Bassissimi livelli.

Collega: …puoi mettere i vasetti nuovi su questa foto della gamma prodotti?

Io: Sì, ok. Aspetta che devo clonare i pezzi dello sfondo…

Collega: Ma scusa non fai prima a togliere i vasetti vecchi e mettere i nuovi?

Io: No, è una foto di un fotografo, non un psd a livelli….

Collega: Ah, ma il nostro fotografo non scatta in psd?

Io: Non credo abbia una macchina fotografica che scatta a livelli…

Un contributo fotografico di Stefano che Ama il web, non ricambiato. E non sa sfruttare le incredibili potenzialità delle macchine fotografiche a livelli.

Search Engine Occultation.

Cliente: Senti, ho capito quello che mi ha detto: “non possiamo essere presenti in Google immediatamente” ma abbiamo fretta!

Io: Sì, c’è bisogno di un certo tempo. Ad ogni modo può temporaneamente ricorrere alla pubblicità a pagamento su Google che le permett….

Cliente: Ma è proprio necessario pagare per comparire su Google? Non potresti inserirlo dentro e via, senza che nessuno se ne accorga?

Un onesto contributo di Marina che Ama il web, non ricambiata. Che se solo volesse potrebbe mettere i suoi Clienti al primo posto su Google ma non sarebbe giusto per tutti gli altri.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: